martedì 15 ottobre 2019

Franco Battiato e la Royal Philarmonic Concert Orchestra di Londra insieme per un nuovo album



Londra - Torneremo ancora” è il nuovo album di Franco Battiato (Sony Music Legacy), disponibile da venerdì 18 ottobre (su CD e doppio LP) nei negozi e sugli store digitali.


I motivi di salute che, come è noto, hanno costretto da un paio d’anni il Maestro Battiato a ritirarsi dalle scene, non gli hanno però impedito di partecipare alla lavorazione dell’album e dell’inedito - scritto e composto da Battiato con Juri Camisasca - che dà il titolo all’intero progetto. 

All’interno, anche 14 tra i brani più rappresentativi della sua opera, registrati durante le prove di alcuni concerti nel 2017 con la Royal Philharmonic Concert Orchestra, diretta dal Maestro Carlo Guaitoli.

“Nelle versioni con la Royal Philharmonic Concert Orchestra ho trovato nel suono, nel colore quasi metafisico che si è generato, ulteriori stimoli per scavare più in profondità” dice il Maestro Battiato "Da anni ho lavorato sulla conoscenza del mistero insondabile del passaggio” continua, commentando l'inedito ‘Torneremo ancora’ “Da ‘La porta dello spavento supremo’ a ‘Le nostre anime’ sino al documentario ‘Attraversando il bardo’. ‘Torneremo ancora’ ne è una ulteriore testimonianza.”

“Aver visto Franco stesso commuoversi durante l’ascolto finale dell’intero disco è stata la conferma che un lavoro importante era stato fatto, dando vita a un documento che rende onore alla sua straordinaria carriera” così il Maestro Guaitoli.

Tra le più prestigiose al mondo, la Royal Philharmonic Concert Orchestra ha collaborato con vere icone della cultura pop - da Burt Bacharach a Henry Mancini e Stevie Wonder - e nomi illustri della musica lirica, come José Carreras e Luciano Pavarotti. 

L’arrangiamento e l’esecuzione dei brani di Battiato hanno dato nuova luce a canzoni che fanno parte ormai del nostro patrimonio culturale. “Con Franco decidemmo di programmare un breve tour estivo con l’Orchestra nel giugno 2017 e il calendario dei 5 concerti fu presto completato”, ricorda il manager Francesco Cattini

“Eravamo animati dal desiderio di proporre un concerto con contenuti inediti, che oltre all’eccezionale livello artistico dei protagonisti celebrasse anche il trittico cinematografico di Battiato”.


Dell’inedito ne parla anche il co-autore Juri Camisasca

"’Torneremo ancora’ nasce dalla consapevolezza che tutti noi siamo esseri spirituali in cammino verso la liberazione. La trasmigrazione delle anime in transito verso la purificazione è l'idea di base che ispira questa canzone. I migranti di Ganden sono qui chiamati a rappresentare il percorso delle anime al termine della vita terrena e le vicissitudini che questa nostra esistenza comporta. 

Nel contesto del brano, la migrazione non va interpretata nell’ottica delle problematiche politiche. Migrante è ogni essere senziente chiamato a spostare la propria attenzione verso Cieli Nuovi e Terre Nuove, piani spirituali che sono dimore di molteplici stati di coscienza e che ogni essere raggiunge in base al proprio grado di evoluzione interiore”.

È in lavorazione il videoclip dell’inedito “Torneremo ancora”, che verrà pubblicato prossimamente.

Questa la tracklist completa dell’album: Torneremo ancora, Come un cammello in una grondaia, Le sacre sinfonie del tempo, Lode all'inviolato, L'animale, Tiepido aprile, Povera patria, Te lo leggo negli occhi, Perduto amor, Prospettiva Nevsky, La cura, I treni di Tozeur, E ti vengo a cercare, Le nostre anime, L'era del cinghiale bianco.

Artista visionario, colto, ironico, eclettico, curioso sperimentatore del nostro panorama musicale, Franco Battiato ha rivoluzionato la musica italiana fondendo più registri (musicale, linguistico, estetico) e coniugando lo spirito più avanguardistico e colto a quello più popolare. Il suo estro e la sua creatività hanno trovato espressione anche in altri ambiti artistici (pittura, cinema, editoria) contribuendo a definire la sua originale personalità.

giovedì 10 ottobre 2019

Francesco Renga al Teatro degli Arcimboldi di Milano


Al via venerdì 11 e sabato 12 ottobre dal Teatro degli Arcimboldi di Milano “L’altra metà Tour” di FRANCESCO RENGA, un tour di oltre 50 date in poco più di due mesi, che vedrà Francesco protagonista sui palchi dei principali teatri della penisola per presentare al pubblico il suo ultimo disco di inediti “l’altra metà” e i suoi più grandi successi di repertorio.


Accompagnato sul palco dai musicisti Fulvio Arnoldi (chitarra acustica e tastiere), Vincenzo Messina (pianoforte e tastiere), Stefano Brandoni (chitarre), Heggy Vezzano (chitarre), Phil Mer (batteria) e Gabriele Cannarozzo (basso), Francesco durante il tour sorprenderà il suo pubblico con uno spettacolo coinvolgente, grandi emozioni e una scaletta tutta nuova e molto ricca, in cui troveranno spazio le indimenticabili hit del suo repertorio e i brani estratti dal suo ultimo e ottavo disco di inediti.

«Il fascino e la bellezza del teatro, la vicinanza fisica con il pubblico. Poterlo guardare in faccia, toccarlo, sentirlo. E sapere che loro possono fare altrettanto. Lo spettacolo che andrà in scena è pensato proprio per questo, per vivere una serata ricca di grande magia».

“L’altra metà”, prodotto da Michele Canova Iorfida, è un album composto da 12 brani dal sound e dal linguaggio contemporaneo e rappresenta l’altra metà della vita, della storia, della musica di Francesco Renga: un altro capitolo, caratterizzato da nuove consapevolezze e forme, sonore e linguistiche.

Queste le date de “L’Altra Metà Tour” (prodotto e organizzato da Friends & Partner):
11 ottobre  MILANO – Teatro degli Arcimboldi
12 ottobre  MILANO  Teatro degli Arcimboldi
14 ottobre  CREMONA  Teatro Ponchielli
15 ottobre  FIRENZE  Teatro Verdi
16 ottobre  FIRENZE  Teatro Verdi
18 ottobre – BORGOMANERO (NO) – Teatro Nuovo
19 ottobre – MESTRE (VE)  Teatro Toniolo
21 ottobre  LEGNANO (MI) – Teatro Galleria
23 ottobre  BERGAMO  Teatro Creberg
24 ottobre  BERGAMO  Teatro Creberg
26 ottobre  BASSANO DEL GRAPPA (VI) – Palabassano 2
28 ottobre  BRESCIA  Teatro Dis_Play
29 ottobre  BRESCIA  Teatro Dis_Play
31 ottobre  MONTECATINI (PT)  Teatro Verdi
3 novembre  ROMA  Auditorium Parco della Musica
4 novembre  ROMA  Auditorium Parco della Musica
5 novembre  CESENA  Nuovo Teatro Carisport
7 novembre  ANCONA – Teatro delle Muse
8 novembre – SANREMO (IM) – Teatro Ariston
9 novembre – SAINT VINCENT (AO) – Palais (NUOVA DATA)
11 novembre – ALESSANDRIA – Teatro Alessandrino
12 novembre  GENOVA  Teatro Carlo Felice
13 novembre  GROSSETO – Teatro Moderno
15 novembre  ATENA LUCANA (SA)  Gran Teatro Paladianflex
16 novembre  AVELLINO  Teatro Gesualdo
18 novembre  NAPOLI  Teatro Augusteo
19 novembre  NAPOLI  Teatro Augusteo
21 novembre  BARI  Teatro Team
22 novembre  BARI  Teatro Team      
23 novembre  CROTONE  Pala Milone
25 novembre – PALERMO  Teatro Golden
27 novembre  CATANIA  Teatro Metropolitan
28 novembre – MARSALA – Teatro Impero
1° dicembre  LUGANO  Pala Congressi
2 dicembre – BERNA – Theater National
3 dicembre – PIACENZA – Teatro Politeama
5 dicembre  VARESE  Teatro Openjobmetis
6 dicembre – TRENTO – Auditorium Santa Chiara
7 dicembre  MANTOVA  Grana Padano Theatre
9 dicembre  TRIESTE  Teatro Rossetti
10 dicembre  BOLOGNA  Europauditorium
12 dicembre  TORINO  Teatro Colosseo
13 dicembre  TORINO  Teatro Colosseo
14 dicembre  PARMA – Teatro Regio
16 dicembre  BIELLA – Teatro Odeon
17 dicembre  BOLOGNA  Europauditorium
19 dicembre  REGGIO EMILIA  Teatro Romolo Valli
20 dicembre – LA SPEZIA – Teatro Civico 
22 dicembre  SASSARI  Teatro Comunale
23 dicembre  CAGLIARI  Fiera

I biglietti per tutte le date del tour sono già disponibili sul sito di TicketOne e nei punti vendita abituali.


A maggio 2020, Francesco Renga si esibirà anche all’estero con una serie di appuntamenti live nelle principali città d’Europa, tra cui Londra, Parigi e Madrid. Queste le date del tour europeo, prodotto e organizzato da Friends & Partners:

10 maggio  ZURIGO  Volkshaus
13 maggio  BRUXELLES  La Madeleine
15 maggio  PARIGI  La Cigale
16 maggio  LONDRA  O2 Shepherd’s Bush Empire
18 maggio  MADRID  Teatro Nuevo Apolo

mercoledì 2 ottobre 2019

Il 4 ottobre in radio "Freedom" il nuovo singolo di Zucchero Fornaciari


Londra (2018) - Philip Baglini Olland, London ONE Radio CEO, con Zucchero Fornaciari
dopo l'intervista ai microfoni di London ONE Radio 
Londra - È “FREEDOM” il nuovo singolo di ZUCCHERO “SUGAR” FORNACIARI, disponibile  dal 4 ottobre anche su London ONE Radio e su tutte le altre  piattaforme streaming. 


Un inno alla libertà e all’amore scritto a quattro mani insieme all’artista britannico RAG’N’BONE MAN. Un brano dal sound ricercato e internazionale figlio di una nuova ricerca musicale che si mescola al tradizionale e “certificato” stile “Sugar”.

FREEDOM” anticipa l’attesissimo disco di inediti “D.O.C” in uscita venerdì 8 novembre, su etichetta Polydor/Universal Music.

Il disco lo definisce "di origine controllata"  composto da 11 brani e 3 bonus track. 
D.O.C. verrà presentato live in tutta Europa a partire da giugno e arriverà in Italia il prossimo settembre con gli unici 10 concerti che Zucchero terrà in Italia nel 2020 all’Arena di Verona, definito dall’Artista come «uno dei più bei posti al mondo per fare musica».

I biglietti per l'Arena di Verona sono già disponibili in prevendita sul sito di TicketOne e nei punti vendita e prevendita abituali. Le date: 

  • 22 settembre 2020 
  • 23 settembre 2020 
  • 25 settembre 2020
  • 26 settembre 2020
  • 27 settembre 2020
  • 29 settembre 2020
  • 30 settembre 2020
  • 2 ottobre 2020
  • 3 ottobre 2020
  • 4 ottobre 2020

D.O.C. è ora disponibile in pre-order, sia in formato fisico sia in formato digitale https://pld.lnk.to/DOC e in pre-save su Spotify (https://pld.lnk.to/DOC/spotifypresave). L’album sarà disponibile in 3 versioni: CD, Doppio Vinile e in una versione Doppio Vinile speciale color arancio, disponibile in edizione limitata in esclusiva Amazon.

Questa la tracklist di “D.O.C.: “Spirito nel buio”, “Soul Mama”, “Cose che già sai” feat Frida Sundemo“Testa o croce”, “Freedom”, “Vittime del Cool”, “Sarebbe questo il mondo”, “La canzone che se ne va“Badaboom (Bel Paese)”, “Tempo al tempo”, “Nella tempesta”, “My Freedom” (bonus track), “Someday” (bonus track) e “Don’t let it be gone” feat Frida Sundemo (bonus track).

In tutto questo non mancherà il suo Tour Europeo che lo vedrà esibirsi alle seguenti venue:  

6 giugno - Royal Concert Hall di Glasgow (UK)
7 giugno - Bridgewater Hall di Manchester (UK)
10 e 11 giugno - Royal Albert Hall di Londra (UK)
29 ottobre - Lisinski di Zagabria (Croazia)
31 ottobre - Olympiahalle di Innsbruck (Austria)
1 novembre - Stadthalle di Graz (Austria)
3 novembre - Arena Stozice di Lubiana (Slovenia)
4 novembre – Stadthalle di Vienna (Austria)
6 novembre – Rockhal di Lussemburgo
7 novembre – Amphitheatre di Lione (Francia),
11 novembre - Arkea Arena di Bordeaux (Francia)
14 novembre - Le Dôme di Marsiglia (Francia)
15 novembre - Palais Nikaia di Nizza (Francia)
17 novembre - AccorHotels Arena di Parigi (Francia)
19 novembre – Arena di Lipsia (Germania)
20 novembre - Barclaycard Arena di Amburgo (Germania)
21 novembre - Mercedes-Benz-Arena di Berlino (Germania)
24 novembre – Schleyerhalle di Stoccarda (Germania)
25 novembre – Olympiahalle di Monaco di Baviera (Germania)
27 novembre – Festhalle di Francoforte (Germania)
28 novembre - ISS Dome di Düsseldorf (Germania)
29 novembre - Ziggo Dome di Amsterdam (Paesi Bassi)
1 dicembre - Zénith Arena di Lille (Francia)
2 dicembre - Emsland Arena di Lingen
5 dicembre – Hallenstadion di Zurigo

Tra i maggiori interpreti del rock blues in Italia, Zucchero (all’anagrafe Adelmo Fornaciari) nella sua carriera ha venduto oltre 60 milioni di dischi, di cui 8 milioni con l’album “Oro, incenso & birra”Oltre a essere il primo artista occidentale a essersi esibito al Cremlino dopo la caduta del muro di Berlino, Zucchero è anche l’unico artista italiano ad aver partecipato al Festival di Woodstock nel 1994, al Freddie Mercury Tribute nel 1992 e a tutti gli eventi del 46664 per Nelson Mandela. 

È, inoltre, uno dei pochi artisti italiani nominato ai Grammy, con Billy Preston ed Eric Clapton come best "R&B Traditional Vocal Collaboration”. Il suo concerto nel dicembre 2012 all'Istituto Superiore di Arte di L'Avana con oltre 80.000 persone è stato ritenuto il più grande live mai tenuto da un cantante straniero a Cuba sotto embargo. 

Con oltre 65.000 persone presenti, a luglio 2018 si è esibito ad Hyde Park, in occasione del British Summer Time di Londra, accanto ad artisti internazionali del calibro di Eric Clapton, Santana, Steve Winwood. 

La sua musica si è estesa oltre i confini nazionali grazie anche alle numerose collaborazioni con artisti internazionali del calibro di Bryan Adams, The Blues Brothers, Bono, Jeff Beck, Ray Charles, Eric Clapton, Joe Cocker, Elvis Costello, Miles Davis, Peter Gabriel, John Lee Hooker, B.B. King, Mark Knopfler, Brian May, Luciano Pavarotti, Iggy Pop, Queen, Alejandro Sanz, Sting e molti altri.