lunedì 24 giugno 2019

'Zero Il folle': nuovo disco di Renato Zero tour da novembre e l'incontro con la leggenda Trevor Horn

foto pikstagram - philip Palmer Renato Zero e Trevor Horn 

Londra - Una carriera lunga 50 anni, oltre 500 canzoni e 45 milioni di dischi venduti, Renato Zero dedica alla follia il nuovo album di inediti, con una produzione tutta Londinese.

 Infatti il disco e' realizzato a Londra con la produzione e gli arrangiamenti di Trevor Horn (produttore di Paul McCartney, Rod Stewart, Robbie Williams) con cui torna a collaborare dopo l'album Amo del 2013. La musica e' affidata al grande Philip Palmer (english verion)

Folle è chi sogna, chi è libero, chi provoca, chi cambia. Folle è chi rifiuta le regole e l’autorità, alimentando i desideri nascosti di chi lo giudica e segretamente vorrebbe assomigliargli. Folle è chi non si vergogna mai e osa sempre, per rendere eterna la giovinezza.

LondonONEradio ha incontrato Renato Zero in una esclusiva intervista, regista Luciano Ruocco.

Ha sottolineato l'importanza della collaborazione con la leggenda Trevor Horn, il quale ha sperimentato con  Zero, suoni e immagini straordinarie per questo lavoro. ( LondonONEradio ha incontrato anche Trevor Horn in un'intervista esclusiva! vedi sotto) 


video di Renato Zero  filmmaker by Luciano Rucco


Cosi' Renato Zero, nell'intervista a LondonONE, spiega il suo nuovo lavoro, tutto un nuovo stile, ma con le radici nel passato in quel Renato zero che tutti noi conosciamo e amiamo.

Mai dobbiamo vergognarci della nostra follia, come i grandi che hanno cambiato la storia erano folli: Gesù, Galileo, Mozart, Martin Luther King, John Lennon, Pasolini, Steve Jobs.

 Un messaggio positivo, chiaro, fresco che fa riflettere per tutte quelle volte che qualcuno, o la societa' stessa tende a chiuderci le ali per non faci volare, per non farci vivere la nostra follia come noi vogliamo!

l videoclip ufficiale del brano "Mai più da soli", primo singolo estratto dal nuovo album di inediti "Zero il Folle", in uscita a ottobre 2019, e' stato girato a Londra!!!


 Le date del tour  Zero il folle 
1, 3, 4 e 6 novembre al Palazzo dello Sport di Roma, 14 e 15 a Firenze, 18 e 19 a Mantova, 23 e 24 a Pesaro, 7 e 8 dicembre a Livorno, 14 e 15 a Torino, 21 e 22 a Bologna, 11 e 12 gennaio 2020 a Milano, 18 e 19 a Eboli (Salerno), 23 e 25 a Bari e noi diciamo anche il suo grande successo

per saperne di piu' http://www.renatozero.com/



La leggenda degli anni 80 si racconta a LondonONEradio 




Trevor Horn, la  leggenda della musica degli anni 80, e di grandi successi come - "Killed The Radio Star" - torna, non solo come produttore di Renato Zero, ma anche con un fantastico album dove rivisita i grandi successi degli anni 80 con "Reimagines - The 80's". 

Trevor in questo suo lavoro coinvolge grandi artisti Frankie Goes To Hollywood, Propaganda, Yes, Pet Shop Boys, Seal, Spandau Ballet e Robbie William

Un lavoro fatto con passione che vuole far rivivere gli anni 80, con nuovi suoni fatti dalla - The Sarm Orchestra - che rendono canzoni note come Everybody Wants To Rule The World - ft. Robbie Williams, nuove e vive per le generazioni future. Ecco le altre tracce che costituiscono l'album "Reimagines - The 80's":

Dancing In The Dark - ft. Gabrielle, Aplin Ashes To Ashes - ft. Seal Girls, On Film - ft. Girls Aloud, The Power Of Love - ft. Matt Cardle, Brothers In Arms - ft. Jim Kerr, Different For Girls - ft Steve Hogarth, Slave To The Rhythm - ft. Rumer, What’s Love Got To Do With It - ft. Tony Hadley, Owner Of A Lonely Heart Take On Me Blue Monday - ft. Jimmy Wood.

Trevo Horn concede l'intervista esclusiva video a casa sua a Londra a LondonONEradio, apre le sue porte sulle glorie del passato e presente.

"L'uso dell'elettronica ha aiutato molto in passato e io ne sono stato un promotore e aiutera' sempre, ma alla base ci vuole la passione e la scrittura di un brano come si faceva in passato". L'intervsita poi tocca la Brexit e le problematiche che ha o che potrebbe avere sulla musica e gli artisti. (english verion)

Vedi qui l'interista intergrale a Trevor Horn di LondonONEradio regista Antonio Pilade :



Ecco le date dei concerti, di Trevor Horn: video di Travor Horn filmmaker by Antonio Pilade
















martedì 18 giugno 2019

David Gilmour :"Possibile riavvicinamento con i Pink floyd, mai dire mai"

Londra -
Il chitarrista della band inglese non esclude che in futuro lui e Nick Mason possano tornare a fare qualcosa insieme. nell’ultima puntata del suo podcast, pubblicato al suo indirizzo YouTube, ha risposto alla domanda che chiedeva conto su di una possibile riunione della band inglese.

 Gilmour: “La domanda inevitabile. Non abbiamo piani in questo momento, ci siamo ancora io e Nick…Suppongo che si possa definire una sorta di pausa prolungata. Un giorno nel futuro, chi lo sa? Mai dire mai”.

 Nel suo podcast David Gilmour ha raccontato la storia delle sue chitarre. Il 20 giugno il musicista inglese metterà all'asta oltre 120 chitarre per beneficenza. Dice: "Mi hanno dato musica e le ho amate, ma ora è giunto il momento per loro di andare e diventare parte della vita musicale di qualcun altro".


lunedì 3 giugno 2019

25ESIMO ANNIVERSARIO della SCOMPARSA DEL NOSTRO AMATO MASSIMO TROISI



Londra -  Riceviamo da un nostro ascoltatore ( Dario Villani), questa nota del Sindaco  di San Giorgio a Cremano , Giorgio Zinno

 Massimo Troisi, lo ricordiamo con due eventi a lui dedicati e con l'ambizioso progetto: "Una Cineteca per la Campania che metterà in digitale il ricco patrimonio cinematografico di proprietà dell'Ente".
 D'accordo con l'assessore Pietro de Martino, alle 10.00 deporremo una corona di fiori sulla tomba a lui dedicata nel cimitero, mentre alle 18.30 ci incontreremo con chiunque vorrà rendergli omaggio nella biblioteca Padre Alagi, in Villa Bruno per l'evento: "Da Massimo in poi..." .

Un incontro aperto al pubblico durante il quale lo ricorderemo con immagini e interviste inedite, alla presenza di Giuseppina Scognamiglio, docente dell'Università Federico II di Napoli.

Successivamente grazie all'associazione OCV (Osservatorio Cinematografico Vesuviano), verrà proiettato il primo corto digitalizzato nell'ambito del progetto "Una Cineteca per la Campania". Si tratta di una delle prime opere del regista premio Oscar, @Paolo Sorrentino che partecipò al Premio Massimo Troisi nel 1998.

Un evento che introduce la più ampia e prestigiosa attività che l'Osservatorio, presieduto da Alessandra Borgia, sta realizzando per la città di San Giorgio a Cremano e che consiste nella trasformazione in digitale di tutte le pellicole, tra cui lavori inediti realizzati da registi, oggi noti e pluripremiati come Paolo Sorrentino appunto, Saverio Costanzo - autore dell'Amica Geniale, Paolo Virzì ed Edoardo De Angelis.



Tutti artisti che hanno partecipato nel corso degli anni alle diverse edizioni del Premio Troisi e i cui lavori sono ora di proprietà dell'ente, costituendone un immenso e inedito patrimonio culturale. Nel corso dell'incontro "Da Massimo in poi..." saranno proiettati anche altri due corti, tra cui quello di Pasquale Cangiano, giovane regista sangiorgese e che con il suo "Le Sconfessioni", è stato selezionato per progetti di legalità nelle scuole italiane e di Luisa Auriemma.. E non è tutto.

Durante l'evento verrà anche annunciata la prima edizione del "Cremano Film Festival", una kermesse che realizzeremo con l 'obiettivo di mettere in evidenza le capacità e i talenti cinematografici del territorio, arricchendo sempre più la schiera di artisti e professionisti nostrani. Dobbiamo lasciare alle generazioni future anche questo patrimonio cinematografico e culturale, che resterà per sempre in eredità alla città e che pertanto deve essere valorizzato e preservato.

Troisi non era solo un attore e non era solo un comico. Le sue doti artistiche investono anche la regia, la scrittura e la drammaturgia. Per questo intendiamo offrire una visione più ampia e completa della sua grande genialità. perchè come disse Ettore Scola, "Era un intellettuale che restituiva nobiltà all'animo meridionale".