martedì 16 aprile 2019

Mina potrebbe dirigere il festival di Sanremo 2020



London - Non si fa vedere in Tv e sui palchi italiani dal 3 agosto 1978, ma la sua voce splendida ha fatto parte dei grandi successi musicali di questi ultimi anni, ed ora potrebbe ritornare come dirigente del festival di Sanremo 2020, ad annunciarlo e' Fabrizio Salini, ad della Rai :"Mina è Mina, e di fronte a un'apertura come questa manifesto tutto il mio interesse e quello dell'azienda".

 Chiamerò Massimiliano Pani nei prossimi giorni per dirgli che siamo ovviamente disponibili, per uno o più incontri, per ascoltarlo e ragionare sul futuro del festival" Mina ha interpretato più di 1.500 brani vendendo oltre 150 milioni di dischi in tutto il mondo, ottenendo primati e ricevendo premi e riconoscimenti, con due partecipazioni al Festival di Sanremo Considerata la più grande cantante italiana di tutti i tempi, Mina ha utilizzato la sua voce duttile ed espressiva in modo molto personale, facendo sovente leva sui virtuosismi.

 Viene spesso citata come artista pop nonché principale esponente della musica leggera italiana.
 
Anche il figlio di mina Massimiliano Pani, figlio e produttore della cantante, conferma sul "Messaggero", commentando l’eventualità di un Festival di Sanremo affidato alla madre: "Se la Rai le chiedesse di scegliere i brani in gara, e le permettesse di mantenere la sua visione artistica, credo proprio che accetterebbe".


Nessun commento:

Posta un commento