martedì 5 marzo 2019

Luke Perry e Keith Flint due icone degli anni 90


Londra - Luke Perry e Keith Flint ci hanno lasciato. Ci hanno regalato momenti della nostra vita in quelle pieghe nascoste degli anni 90, e un vuoto incolmabile. L'attore e la rock star, che hanno segnato la nostra giovinezza, se ne sono andati vita, e quando le persone diventano icone' e' sempre difficile credere che non ci sono piu'.

 Luke Perry, il bello di Dylan McKay di Beverly Hills 90210, stroncato dalle conseguenze di un ictus, e apparso anche in un film italiano con Massimo Boldi, ha lasciato tutti senza fiato. Uno di quelle persone che non riesci a mandare giu' il fatto che e' morto. Proprio ora che stavano ripartendo 6 puntate di Beverly Hills 90210 con i protagonisti cresciuti. Ricordo che in quegli anni, lasciavo gli studi, per vedere le puntate di Beverly Hills 90210, e mi identificavo in quei ragazzi, che tutto sommato potevamo essere noi al liceo, solo che loro un po' piu' ricchi.

 Dylan McKay, il bello e dannato, che a bordo della sua moto infrangeva cuori come fosse James Dean, conteso tra la mora Brenda e la bionda Kelly. Non voglio aggiungere altro, per non cadere in retorica e nel banale. Ho deciso di rivedere tutte la serie dalla prima puntata all'ultima, per far rivivere quel tempo e non solo.

 Dall'altra parte si contrappone l'altra icona degli anni 90, dannato,"diabolico" Keith Flint. Keith che ha ipnotizzando una generazione intera di ragazzi che scoprivano un lato del tutto inedito del punk. I Prodigy e Beverly Hills 90210 agli opposti ma che sintetizzano bene quei magici anni 90.


Ascolta la radio da Londra Londononerdio 24H

Nessun commento:

Posta un commento