Passa ai contenuti principali

Inizio festival di Sanremo direttamente dalla sala dell'Ariston



Sanremo - Londononeradio e' atterrato a Sanremo nella sala stampa dell'Ariston . Stasera prima serata del 69 festival della canzone italiana, la carmes musicale piu' nota al mondo.

Ecco i favoriti .I bookmakers hanno già reso note le quote per le scommesse e alla vigilia il quadro sembra chiaro su chi potrebbe ricevere il riconoscimento per la migliore canzone.

 Il favorito è Ultimo, quotato 2,05 da Eurobet: il vincitore di Sanremo Giovani 2018 è tallonato da altri big di rilievo come Irama (4,50) e Il Volo (5,50).

Attenzione agli outsider, che negli anni hanno trionfato tra la sorpresa generale, Gabbani su tutti: Daniele Silvestri (7,00), Loredana Bertè (11,00), Nek (11,00), Arisa (13,00) e Simone Cristicchi (15,00) potrebbero dire la loro. Più staccati altri artisti del calibro di Enrico Nigiotti (17,00), Francesco Renga (17,00), Mahmood (21,00) e Paola Turci (21,00).
Secondo le agenzie di scommesse hanno poche possibilità di vincere gli altri cantanti che parteciperanno al Festival: Federica Carta e Shade e Ghemon sono quotati 26,00, mentre Nino D’Angelo con Livio Cori e Zen Circus a 31,00.
 Più staccati gli altri: Einar, Motta, Patty Pravo con Briga a 36,00, Negrita a 41,00, Achille Lauro a 51,00, Boodabash a 67,00, Ex-Otago a 71,00 e, infine, Anna Tatangelo a 81,00.

Conferenza stampa prima serata festival di sanremo:

Teresa De Santis (direttore rai 1): “Sono contenta di vedere qui il resto del Festival perchè è anche tutto quello che si genera attorno, come il dopo Festival, un’invenzione di Pippo Baudo che noi salutiamo. Sono felice che sia Rocco a guidare il Dopo Festival, è una persona che ha una capacità musicale che si sposa con il contesto del programma.

 Il compleanno di Fabrizio Frizzy, è per me un ricordo importante (un dispiacere per me aver iniziato questa mia carica senza Fabrizio che è stata una colonna importante. Una persona fuori dal comune oltre alla sua professionalità.

Voglio ricordare che è mancato Gianpiero artigiani da poco, autore di ‘Perdere l amore’. Parafrasi: Una persona che ha lavorato per gli altri e per se stesso e che ricordo come ‘un vecchio rockettaro’.
 
Festival stasera: Claudio Fasulo: alle 20.45 stasera cantano i 24 big, come sapete parte la macchina del giudizio, che vi riguarda perchè il 30% dipende dalla sala stampa [...] 30% la giuria demoscopica e il 40% va al televoto.

 Gia ieri vedere le prove mi ha fatto capire di quanto siano belle le performance. Stasera abbiamo due ospiti importanti, iniziamo con Andrea Bocelli che si esibirà con il nostro direttore artistico e il figlio Matteo.

 Abbiamo Giorgia e il ritorno di Pierfrancsesco Favino che farà un performance, credo molto gradita con la nostra Virgina (Raffaele). La serara durerà fino all’1.15. Rocco Papaleo: Ho avuto anche il piacere di condurre il Festival, ora invece ci troviamo in una situazione diversa, dove possiamo essere se stessi, cosi come gli artsiti che verranno: ‘Lasciarsi andare’ Ho avuto la fortuna di incrociare persone gentili e capaci. Avere Anna con me è un privilegio, lavoriamo insieme nel cinema, in questo cinema italiano in crisi.
Rocco Pappaleo per il dopo festival

 Quesra occasione mi dà un senso di beatitudine e poi ho conosciuto melissa, una ragazza effervescente e naturale. Ma il piacere e dato anche a questi musicisti ‘rockettari’ [...] che hanno pigiato il mio interruttore. Io sono un uomo blues invece loro mi stanno un po’ scatenando. [...] Fate molta attenzione perchè accadranno cose clamorose questa notte. Anna Foglietta: Vorrei che voi scopriste tutto questa sera.

Questa edizione del Dopo Festival è chiamata ‘the darkside of sanremo’quindi una parte nascosta, e torbida di Sanremo. [...] Abbiamo lavorato moltissimo io e rocco con il gruppo di autori [...] inserendo elementi scenografici e contenutistici diversi. Melissa Greto Marchetto: sono contenta di tornare anche questo anno, dove succedono cose meravigliose anche al dopo festival. Si parlerà di quello che è successo in serata ma assistere anche ad inediti.

 Anna ferzetti: Siamo arrivati molto presto, il 25 gennaio racccogliendo in anteprima curiosita e notizie dagli artisti. La nocità di quest’anno è la diretta sul red carpet. Ci stiamo divertendo molto, la nostra missione è portare questo divertimento anche a casa. Simone Montedoro: Sono emozionato e contento di essere qui.
Melissa Creto Marchetto

 Siamo stati dei bonificatori: arrivati prima di tutti [...] Ieri c ‘è sta la diretta sul tappeto rosso eravamo piu emozionati noi dei cantanti. Francesca Montinaro (scenografa): [..] Vi mostro questa foto storica del teatro Ariston. Ve la mostro perchè quest’anno vedrete l’ambiente più grande di quanto lo è sempre stato. Quello che voi vedrete è una pancia musicale.

Ho scavato il teatro fisicamente riportandolo al momento in cui e stato costruito. E quinid con questo trucco scenico, il teatro ha un golfo mistico posteriore dove l’orchestra si trova benissimo [...] Federico poggibollini: Lo spirito della super band e omaggiare i classici del rock [...] cercheremo di fare una specie di after show dopo festival. Possiamo trovare pezzi inediti con tutti i protagonisti del festival. Federico poggi borlini suono con ligabue : sergio carnevale, roberto dellera after hour u ngruppo di amici che ha una sua storia
Anna Foglietta

Commenti

Post popolari in questo blog

Corsi radiofonici - Diventa conduttore o Dj radiofonico ecco come

Londra - Ti piace il mondo delle radio? Vorresti diventare un conduttore radiofonico?
Imparare la dizione? Ecco che la radio italiana di Londra LondonONEradio 24 ore, ti può aiutare con i suoi corsi radiofonici.

Una squadra di professionisti, con video corsi ( per chi è in Italia) o per chi è a Londra direttamente negli studi di LondonONEradio, vi faranno entrare nel magico mondo della radio.

I corsi sono mirati a far imparare le nozioni basi della radio, e di dizione. Dizione non solo per avere una buon pronuncia in radio ma anche nella vita, per presentare meglio voi stessi nel mondo del lavoro.

Infondo come si dice : non si a mai una seconda possibilità per fare una buona prima impressione.
I corsi radiofonici di LondonONEradio sono unici nel suo genere, si basano sulla esperienza di esperti e di persone che da anni fanno radio. I corsi radiofonici si dividono in 4 sezioni

Corso  L'ABC della conduzione Corso Giornalismo radiofonico ( differenze tra UK e IT)���������������������…

Il futuro e' delle Web Radio. Nissan sta pensando di portare lo streming in auto.

Londra - Probabilmente l'ascolto in Fm delle radio sara' un ricordo, Il futoro e'  delleWeb Radio.
Via i ripetitori e le antenne. In UK l'evoluzione e' gia' in atto, infatti 98.2% delle radio in UK sono tuttem, DAB e in web.

 In italia il processo e' piu' lento ma forse per il 2030/40 anche in Italia si potranno sentire le radio in macchima via web come gia' sta accandendo in USA e in UK.

In UK già al 16% l’ascolto in streaming sulle quattro ruote.

 Secondo uno studio fatto da Eureka  la casa automobilistica Nissan, in UK sta installando la connettività in auto per  l'ascolto di  musica e di radio sulle quattro ruote, quindi  il futuro delle radio sono le Web Radio.
Ponz Pandikuthira, vice presidente della pianificazione del prodotto per Nissan Europe, ha dichiarato: "La connettività in auto è una delle principali tecnologie di trasformazione dell'industria automobilistica e un pilastro della visione di Nissan Intelligent Mobility per il…

Beatles sul tetto Il 30 gennaio 1969 : Il concerto che cambio' la storia dei live

Londra - Esiste ancora, il palazzo, dell' Apple ( non quella di s. Jobs) Records in 3 Savile Row, Londra W1, strada famosa per i suoi sarti, dove i Beatles suonaro sul tetto a sorpresa. Era il 30 Gennaio 1969, con l'aggiunta del tastierista Billy Preston.

Le strade vicine si bloccarono, tutti con il naso verso il cielo a vedere e sentire i Fab Four, in una modo mai visto prima. Fu la loro ultima esibizione. Quel concerto durato quaranta minuti passo alla storia come "The Beatles’ Rooftop Concert" John, Paul, Ringo e George non si esibivano dal 1966: quel giorno però erano di nuovo tutti e quattro insieme. Faceva freddo e Lennon indossava la pelliccia che gli aveva prestato Yoko Ono.

Paul McCartneycadde in una forte depressione. Ma ritorniamo al concerto sul tetto.
I Beatles avevano suonato su di un tetto, e subito, quel modo di fare musica divenne fonte di ispirazione per altre band che si esibirono successivamente sui tetti dei palazzi. Il 4 aprile 1970, la ba…