giovedì 17 gennaio 2019

Telecaster la chitarra elettrica fatta con il legno del medioevo

Londra - Quattro amici, la musica, e il caso. Questo potrebbe essere l'inzio di un film o di un romanzo per raccontare la storia della prima e unica chitarra elettrica al mondo fatta con un legno di 600 anni.

 Oppure si potrebbe iniziare a dire, c'era una volta un pezzo di legno.... e Amedeo Riccioni liutaio, Camillo Autore cardiologo, Lucio Gnessi endocriconologo, e Alberto Contri un pubblicitario tutti con la passione per la musica.

 Amedeo inizia per hoppy a construire strumenti musicali, ma la passione si trasforma in una vera e propria azzienda marchio Handyman diventata in poco tempo il punto di riferimento per la particolare e qualità di chitarre che hanno fatto la storia del rock e del blues.

 Un giorno un amico di Amedeo gli manda 4 legni vecchi, che gli altri avevano scartato e buttato via. I legni provenivano da una chiesa scalcianta medioevale di Santa Maria extra Moenia di Antrodoco, piccolo comune vicino a Rieti. Amedeo la fa vedere ai suoi amici, che sul principio non danno peso a quei 4 legni. Eppure Amedeo era attratto da una tavola in particolare, si poteva adattare per farne una chitarra.


 E cosi dopo poche settimane e' nata una chitarra eletrica fatta con questo legno duro, stagionatissimo. Amedeo ha costruito una Telecaster dal suono particolare per via del legno stagionatissimo ed e' una al mondo.

Amedeo e i suoi amici, contentissimi iniziano a sunare la Telecaster in paese per far sentire il suono particolare, troppo particolare.

 E la ragione di questo suono particolare non poteva essere altro che il legno usato. Amedeo incuriosito decide di far analizzare il legno all' esame del carbonio 14.

 Ed ecco la soprendente meraviglia, il legno risale al 1600. Inutile dire la gioia dei padri di quella Telecaster uinica. E' la storia di una amicizia e di un legno che non ha voluto rimanere muto, ma far sentire la sua musica proveniente dal lontano medioevo.


Nessun commento:

Posta un commento