venerdì 11 gennaio 2019

Battersea Power Station: la centrale elettrica che sfugge alla demolizione grazie alla musica

Immagine correlata
www.feelnumb.com
Londra - La centrale elettrica di Battersea Power Station una volta ha generato energia per gran parte di Londra, ma ora il complesso abbandonato offre solo grattacapi agli sviluppatori.

 La costruzione dell'edificio gigantesco iniziò nel 1929 dopo una grande quantità di proteste pubbliche. La comunità che circondava il sito di costruzione di massa era preoccupata che la centrale elettrica proposta sarebbe diventata semplicemente un pugno nell'occhio.

Queste preoccupazioni sono state affrontate con l'installazione di un sistema di lavaggio che ha rimosso una grande quantità di fumo inquinante dalle emissioni e l'aspetto dell'edificio è stato affidato a un famoso progettista industriale.

 L'attenzione al design del complesso ha portato alle famose linee Art Deco e all'inconfondibile quartetto di camini bianchi che formano l'esterno dell'edificio.

Strutturalmente, la stazione è stata costruita come due identiche strutture a carbone costruite nello stile della "cattedrale di mattoni". In effetti, la centrale elettrica rimane il più grande edificio in mattoni di tutta l'Inghilterra. Le stazioni alimentate a carbone fornirono alla città di Londra potenza per oltre 30 anni, ma nel 1983, entrambe le strutture cessarono di funzionare e il complesso fu abbandonato. Con l'edificio inattivo, si cominciò rapidamente a parlare di demolizione del sito.

Fortunatamente, la centrale elettrica è diventata un'icona nella cultura pop grazie alla sua apparizione di spicco in numerosi media del film Help dei Beatles! Alla copertina di Pink Floyd's album Animals.

Così la Battersea Power Station è stata in grado di sfuggire alla distruzione un certo numero di volte nel corso degli anni quando l'edificio passò da proprietario a proprietario.
Immagine correlata
Battersea Power Station

Ogni nuovo proprietario aveva una nuova visione per il complesso abbandonato da convertirlo in un parco a tema per la costruzione di una eco-cupola tra le sue mura, ma ognuno ha incontrato alcune difficoltà.

Attualmente il sito è di proprietà di un gruppo di investitori che stanno cercando di trasformare il complesso vuoto in unità abitative. La centrale elettrica di Battersea Power Station è stata recentemente riconosciuta dal World Monuments Fund come un sito che necessitava di protezione e questo, si spera, potenzierà qualche progresso in tutti gli sforzi di rivitalizzazione.

Nessun commento:

Posta un commento