venerdì 7 dicembre 2018

Musica jazz: Dave Brubeck


David Warren Brubeck, detto Dave, è stato un pianista e compositore statunitense. È considerato uno dei migliori pianisti nella storia della musica jazz.
Dave Brubeck nasce a Concord il 6 dicembre 1920.
Inizialmente studiò musica classica con la madre, che aveva studiato pianoforte in Inghilterra ed avendo mancato la carriera di concertista si era dedicata all'insegnamento. Però, preferiva la lettura jazz alla lettura classica, così cominciò con l'improvvisazione ed a comporre istintivamente.

Al College of the Pacific di Stockton, cui fu convinto dai familiari ad iscriversi, rivelò una spiccata confidenza con il contrappunto e l'armonia, ma rischiò di essere espulso quando si scoprì che non sapeva leggere gli spartiti - e fu diplomato, vuole la leggenda, solo dopo aver solennemente promesso che non avrebbe mai insegnato. Durante gli studi, tuttavia, cominciò ad esibirsi con frequenza crescente in alcuni jazz club dei dintorni


Nel 1947, dopo un breve esperimento con un ottetto in cui figurava Paul Desmond, già conosciuto sotto le armi, seguì quest'ultimo quando organizzò una jazz band a San Francisco, i Geary Cellar. Due anni dopo lo seguì anche nel Paul Desmond Trio che si esibiva al Bard Box di Palo Alto, ma l'uscita dopo brevissimo tempo proprio di Desmond, lo fece ritornare con un suo trio ad Oakland. Desmond seguiva i progressi del trio dall'esterno e cominciò a "corteggiare" Brubeck per esservi ammesso, ma quando il leader stava cominciando ad attenuare la sua riluttanza, un incidente che lo immobilizzò per molti mesi sciolse di fatto il trio e la speranza di Desmond.
Nel giugno 1951, ripresosi dall'incidente, Brubeck mise in piedi il Dave Brubeck Quartet.


Il quartetto crebbe di spessore e di popolarità nella California degli anni cinquanta in cui altri grandi talenti si incrociavano sugli stessi palchi, e fra questi spiccano Chet Baker e Gerry Mulligan,

Nell'ottica di incrementare ulteriormente la sua popolarità presso le audience che gli si mostravano più calorose, Brubeck decise di preferire sistematicamente le esibizioni presso i campus universitari


Il successo venne, seppure gradualmente, e poté pensare ad una propria etichetta, la Fantasy records, con la quale far uscire il primo album: Jazz at Oberlin.
Il 1959 fu l'anno di Brubeck, nel quale il quartetto, toccò il suo apice sul far dell'estate quando pubblicò il disco Time Out, che immediatamente ebbe un enorme successo di critica e di pubblico, restando il suo album più importante anche grazie al suo brano più noto: Take Five.



Il quartetto rimase unito fino al 1967. Successivamente Dave Brubeck si dedicò alla composizione, scrivendo balletti, messe, oratori e cantate.
Egli applicò con successo ed originalità alcune forme musicali della musica classica al jazz (come le fughe ed i rondò)

È scomparso il 5 dicembre 2012, il giorno prima del suo 92º compleanno, al Norwalk Hospital, in Connecticut, a causa di un arresto cardiaco.


Nessun commento:

Posta un commento